Iscrizione liste Anac per l’esercizio del modello “in house”: considerazioni sul regime di applicazione della procedura

Iscrizione liste Anac per l’esercizio del modello “in house”: considerazioni sul regime di applicazione della procedura

Premessa

L’istituto del modello ”in house” ha trovato anche nella legislazione domestica una sua disciplina: in prima battuta è disciplinato dall’art. 5 del “Codice dei Contratti”  (Dlgs. n. 50/2016) e dall’art. 16 del “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (“Tusp”). Il “Codice dei Contratti” ha previsto anche alcune procedure da adempiere per perfezionare gli affidamenti “in house” e in questa sede interessa fare riferimento all’art. 192, comma 10, del “Codice dei Contratti”, che recita quanto segue: “art. 192 (Regime speciale degli affidamenti

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Assistenza educativa e scolastica: il servizio soggiace alla Legge n. 328/00 e non all’art. 33, comma 3-bis, del Dlgs. n. 163/06

Nella Delibera n. 169 del 22 aprile 2015 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha posto un quesito in

Trasferimenti: via libera del Viminale a prima tranche di finanziamenti per cura infanzia e anziani non autosufficienti

Con una Nota pubblicata nei giorni scorsi sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno ha annunciato di aver approvato la

Ordinanza di assegnazione in pagamento di crediti: è titolo idoneo per consentire il riconoscimento di obbligazioni fuori bilancio

  Nella Delibera n. 105 del 21 dicembre 2016 della Corte dei conti Liguria, un Comune ha chiesto un parere

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.