Iscrizione liste Anac per l’esercizio del modello “in house”: considerazioni sul regime di applicazione della procedura

Iscrizione liste Anac per l’esercizio del modello “in house”: considerazioni sul regime di applicazione della procedura

Premessa

L’istituto del modello ”in house” ha trovato anche nella legislazione domestica una sua disciplina: in prima battuta è disciplinato dall’art. 5 del “Codice dei Contratti”  (Dlgs. n. 50/2016) e dall’art. 16 del “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” (“Tusp”). Il “Codice dei Contratti” ha previsto anche alcune procedure da adempiere per perfezionare gli affidamenti “in house” e in questa sede interessa fare riferimento all’art. 192, comma 10, del “Codice dei Contratti”, che recita quanto segue: “art. 192 (Regime speciale degli affidamenti

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Unioni di Comuni e Comunità montane: emanato il Dm. relativo alla richiesta di contributo 2017 per i servizi gestiti in forma associata

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale ha diffuso, in data 4 maggio 2017 sul proprio sito istituzionale,

“Servizi Demografici”: entro il 27 novembre 2017 i Comuni devono inviare i dati all’Aire centrale per la predisposizione delle liste elettorali

Entro il 27 novembre 2017, i Comuni dovranno trasmettere all’Aire centrale i dati relativi ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti

Iva: qual è il regime da applicare sulla realizzazione di un edificio scolastico con contratto di disponibilità?

Il quesito: “Il Comune chiede se il canone versato per la realizzazione di una Scuola mediante contratto di disponibilità sia

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.