Iva: istituiti i codici-tributo per il recupero dei crediti indebitamente utilizzati in compensazione

Iva: istituiti i codici-tributo per il recupero dei crediti indebitamente utilizzati in compensazione

È stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la Risoluzione n. 3/E del 13 gennaio 2016, che istituisce 3 codici-tributo per il versamento, tramite Modello “F24”, delle somme richieste dall’Agenzia delle Entrate tramite appositi atti di recupero emessi in caso di utilizzo in compensazione di crediti Iva in violazione dell’art. 10 del Dl. n. 78/09.

I codici-tributo sono i seguenti:

-“7497”, denominato “Credito Iva utilizzato in compensazione in violazione dell’art. 10, del Dl. n. 78/09 – Imposta”;
-“7498”, denominato “Credito Iva utilizzato in compensazione in violazione dell’art. 10 del Dl. n.

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Mobilità personale P.A.: stato dell’arte e criticità del processo di ricollocazione del personale degli Enti di Area vasta

La “Legge di stabilità 2015”, ai commi 424 e 425, recitava testualmente: “Le Regioni e gli Enti Locali, per gli

Patrimonio della P.A.: al via la rilevazione delle partecipazioni pubbliche per il 2015

Con il Comunicato n. 138 del 28 luglio 2016, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fornito indicazioni relative alla

Fatture elettroniche: un fornitore del Comune può pretendere l’accettazione o il rifiuto formale tramite “Sdi”?

Il quesito: “Un fornitore del Comune ha inviato una comunicazione nella quale, premesso che una loro fattura elettronica risulta nel