Le Società a controllo pubblico: una geometria ad assetto variabile

Le Società a controllo pubblico: una geometria ad assetto variabile

La Corte dei conti – Sezione Autonomie, interviene sul tema della definizione della qualifica di “Società a controllo pubblico” ai sensi del Tusp (Delibera n. 11/2019) e segnatamente sul combinato disposto ex art. 2, comma 1, lett. m) e b), in ciò chiamata in causa dalla Sezione regionale di controllo per l’Umbria, che aveva sospeso un proprio parere atteso le divergenti interpretazioni date da altre Sezioni di controllo oltre a quella fornita dal Mef e da ultima anche dal Giudice amministrativo.

Si nota che la Sezione delle Autonomie interviene sullo stesso argomento affrontato dalla Corte dei conti a

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Passaggio cd. “regressivo” da Società di capitali ad Azienda speciale

Nella Sentenza n. 3946 del 27 giugno 2018 del Consiglio di Stato, la questione controversa in esame riguarda la trasformazione

Digitalizzazione P.A.: a breve il lancio del nuovo Portale “Open-Bdap”

Con il Comunicato n. 206 del 10 dicembre 2018, Sogei e Mef-Ragioneria generale dello Stato hanno fornito alcune indicazioni in

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.