“Linee guida” Anac n. 10: il Servizio di vigilanza privata sotto la lente dell’Autorità

“Linee guida” Anac n. 10: il Servizio di vigilanza privata sotto la lente dell’Autorità

Sono state pubblicate nella G.U. Serie Generale n. 138 del 16 giugno 2018 le più recenti “Linee guida” Anac, approvate definitivamente con Delibera 23 maggio 2018, n. 462, aventi a oggetto “Affidamento del Servizio di vigilanza privata”. Tali “Linee guida” entreranno quindi in vigore a partire dal 1° luglio 2018.

Non si tratta di “Linee guida” dettate dalla normativa, né esse sono vincolanti, ma sono state comunque adottate da Anac a seguito di segnalazioni pervenute, in particolare dalla Prefettura di Roma, in ordine a talune criticità riscontrate per tale tipologia di affidamento.

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Riscossione dei Tributi locali: l’affidamento “in house pluri-partecipato”

Anche l’attività di accertamento, liquidazione e riscossione dei Tributi può essere gestita dai Comuni per il tramite di una Società

Lavori pubblici: l’Anac invita a dare applicazione alla Pronuncia del Consiglio di Stato in materia di oneri di sicurezza aziendali

Con il Comunicato del Presidente 27 maggio 2015, pubblicato il 19 giugno 2015, l’Autorità nazionale Anticorruzione ha fornito alcune indicazioni

Enti Locali: confronto tra le regole del Patto e le regole di finanza pubblica previste nel Ddl. stabilità 2016

Anno 2015 “Patto di stabilità interno” Soggetti coinvolti 1)      Comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti situati nei territori delle

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.