Modalità di convocazione del Consiglio comunale in seguito alle dimissioni del Presidente: il parere del Ministero dell’Interno

Modalità di convocazione del Consiglio comunale in seguito alle dimissioni del Presidente: il parere del Ministero dell’Interno

Il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali è stato interpellato sulle modalità di convocazione del Consiglio comunale in seguito alle dimissioni del Presidente.

La richiesta di parere sottoposta al Dipartimento riguarda la competenza sulla convocazione del primo Consiglio comunale successivo alle dimissioni del Presidente. In particolare, viene chiesto se tale competenza spetti al Sindaco in analogia a quanto previsto dall’art. 14, comma 3, dello Statuto comunale, oppure al Vice-Presidente del Consiglio. In caso di dimissioni del Presidente del Consiglio comunale, in base al Parere rilasciato il 20 aprile 2021 dal Dipartimento, se nulla è stabilito dallo Statuto comunale o dal Regolamento per il funzionamento del Consiglio, devono ritenersi fermi i poteri sostitutivi del Vice-Presidente ai fini della convocazione e della Presidenza del Consiglio comunale immediatamente successivo.


Related Articles

Tarsu: riduzione per rifiuti speciali

Nella Sentenza n. 5047 del 13 marzo 2015 della Corte di Cassazione, la controversia verte sull’applicazione della Tarsu sulle superfici

Finanza locale: chiarimenti sul pagamento per regolazione contabile 2013

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito, con un Comunicato 16 ottobre 2014, dei chiarimenti relativi

Iva: aliquota ordinaria per la cessione di prodotti parafarmaceutici destinati a cani e gatti

L’Agenzia delle Entrate – Direzione centrale Coordinamento normativo, con la Risoluzione n. 60/E del 7 agosto 2018, ha fornito chiarimenti

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.