Mutui Cassa Depositi e Prestiti: sottoscrizione di un contratto a seguito del riconoscimento di un debito fuori bilancio

Mutui Cassa Depositi e Prestiti: sottoscrizione di un contratto a seguito del riconoscimento di un debito fuori bilancio

Nella Delibera n. 1 del 12 gennaio 2016 della Corte dei conti Puglia, viene richiesto un parere sulla possibilità di sottoscrivere un contratto di mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti a seguito del riconoscimento di un debito fuori bilancio ai sensi dell’art. 194, comma 1, lett. a) e d), del Tuel, per l’importo di Euro 927.708,13 quale indennizzo da corrispondere ex art. 42-bis del Dpr. n. 327/01 ai proprietari di terreni interessati da un procedimento di espropriazione. In particolare, il quesito in esame prospetta una questione gestionale specifica afferente il finanziamento di un debito fuori bilancio già riconosciuto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Servizi pubblici locali: non è possibile l’affidamento diretto alle Cooperative sociali

Nella Sentenza n. 637 del 6 luglio 2015 del Tar Emilia Romagna, Bologna, Sezione Seconda, i Giudici emiliani affermano l’illegittimità

Conto del consegnatario dei titoli azionari

Nella Sentenza n. 127 del 4 giugno 2020 della Corte dei conti Toscana, la questione controversa in esame riguarda i

Trasferimento di immobili in aree soggette a “piani urbanistici particolareggiati”: un chiarimento delle Entrate risolve i contenziosi

In seguito alle numerose controversie concernenti l’applicazione del regime fiscale agevolato previsto dall’art. 33, comma 3, della Legge n. 388/00,