Mutui Enti Locali: in G.U. i tassi da applicare su quelli a tasso variabile per il II semestre 2015

Mutui Enti Locali: in G.U. i tassi da applicare su quelli a tasso variabile per il II semestre 2015

 

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 172 del 20 luglio 2015 il Decreto 20 luglio 2015, con il quale il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha stabilito i tassi da applicare, tenuto conto delle misure dei tassi Euribor Act a 3 mesi rilevate nel mese di maggio 2015, per il periodo 1° luglio–31 dicembre 2015, ai mutui a tasso variabile contratti dagli Enti Locali.

I relativi tassi sono stati stabiliti nelle seguenti misure:

  • 0,65%, per i mutui di cui ai Dl. n. 318/86 e n. 359/87 ed alla Legge n. 67/88;
  • 0,65%, per i mutui di cui al Dl.
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva: l’affidamento della gestione dell’Archivio storico comunale gode delle esenzioni previste per servizi analoghi applicati alle biblioteche?

Il testo del quesito: “Il Comune intende dare in affidamento dei servizi di consulenza, sorveglianza e inventariazione relativi all’Archivio storico

Bilanci Enti Locali: principi di diritto sulla corretta contabilizzazione delle anticipazioni di liquidità di cui al Dl. n. 35/13

La Sezione Autonomie della Corte dei conti si è espressa, con la Delibera n. 33 del 18 dicembre 2015, sulla

Inps: modalità di accreditamento delle P.A. al Servizio telematico “Richiesta visita medica di controllo”

Con il Messaggio n. 3685 del 26 settembre 2017, l’Inps ha fornito chiarimento in merito alle modalità di accreditamento delle