Nomina a “Rpct” di un Dirigente esterno in posizione di comando

Nomina a “Rpct” di un Dirigente esterno in posizione di comando

L’Anac, con la Delibera n. 1121 del 4 dicembre 2019, ha espresso alcuni chiarimenti in merito al conferimento dell’incarico di “Rpct” ad un soggetto esterno all’Amministrazione.

L’Autority ha affermato che l’incarico di “Rpct” ad un soggetto esterno all’Amministrazione, in servizio ma non di ruolo, in posizione di comando, rappresenta una eccezione assoluta alla regola di cui all’art. 1, comma 7, della Legge n. 190/2012, così come la concentrazione di molteplici funzioni in capo ad unico soggetto, a partire da quelle inerenti le aree esposte a maggior rischio corruttivo fino ad arrivare all’incarico di “Rpct”.

La nomina che si discosta, sia dal dettato normativo che dalle indicazioni fornite dall’Autorità, necessita di una motivazione particolarmente stringente, puntuale e congrua, che rappresenti le ragioni che possano condurre ad operare una designazione diversa da quella prevista ex lege.


Related Articles

“Split payment”: il Ministero dell’Economia e delle Finanze pubblica i nuovi Elenchi dei soggetti tenuti all’applicazione del regime

Sono stati pubblicati sul sito del Dipartimento delle Finanze, su iniziativa del Ministero dell’Economia e delle Finanze, gli Elenchi aggiornati

Personale: compatibilità di incarichi di revisione economico-finanziaria con lo status di dipendente di Ente Locale

Nella Delibera n. 91 del 26 luglio 2018 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco ha chiesto un parere in

Ici: requisiti per agevolazione per gli immobili di interesse storico o artistico di proprietà di Enti pubblici

Nella Sentenza n. 18878 del 5 ottobre 2016 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda l’applicabilità del beneficio fiscale

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.