Notifica a mezzo posta raccomandata con ricevuta di ritorno

Notifica a mezzo posta raccomandata con ricevuta di ritorno

Nella Sentenza n. 25952 del 31 ottobre 2017 della Corte di Cassazione, un contribuente impugna alcune ingiunzioni di pagamento emesse da un Comune in relazione all’Ici non versata negli anni 2000-2001-2003, eccependo l’omessa notifica degli avvisi di accertamento e la conseguente prescrizione. La Suprema Corte rileva che, in tema di Ici, per la notifica degli avvisi di accertamento e di liquidazione, l’art. 11 del Dlgs. n. 504/92, nel testo applicabile “ratione temporis”, prevede esclusivamente il ricorso al “servizio postale”, con invio di lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Deve conseguentemente escludersi l’applicabilità degli artt. 137 e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Istat: al via la prima rilevazione sperimentali del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni

A partire dal prossimo anno, il tradizionale Censimento della popolazione a cadenza decennale sarà soppiantato dal “Censimento permanente della popolazione”.