Obbligo riduzione Indice spesa di personale: deve essere verificato in riferimento ai valori medi registrati nel triennio 2011-2013

Obbligo riduzione Indice spesa di personale: deve essere verificato in riferimento ai valori medi registrati nel triennio 2011-2013

Nella Delibera n. 532 del 2 dicembre 2015 della Corte dei conti Toscana, il parere in esame riguarda la corretta applicazione dell’art. 1, comma 557, della Legge n. 296/06. In particolare, con un primo quesito viene chiesto se l’ applicazione della disposizione contenuta nell’art. 1, comma 557, lett. a), della Legge n. 296/06, che individua un obbligo di riduzione percentuale di un aggregato rilevante della spesa corrente senza individuarne il parametro di raffronto, debba avvenire secondo un parametro dinamico annuale ovvero secondo il parametro temporale fisso, individuato nel valore medio della spesa del personale del triennio precedente l’entrata in vigore

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Contratto d’opera professionale: legittima la clausola di copertura finanziaria

Nella Sentenza n. 10326 del 19 maggio 2016, i Giudici della Corte di Cassazione rilevano che nel contratto d’opera professionale

Ict: Cottarelli, con il progresso si risparmia solo se si è disposti a ridurre il personale non necessario

“Se si introducono tecnologie che comportano risparmi di personale bisogna essere pronti a ridurre il personale o a spostarlo su

Condanna Amministratori e Dirigenti comunali per aver ottenuto il rimborso spese per pasti, classificate “di rappresentanza”

Corte dei conti -Sezione Seconda giurisdizionale centrale d’Appello – Sentenza n. 756 del 27 dicembre 2018 Oggetto: Condanna di Amministratori