Obbligo riduzione Indice spesa di personale: deve essere verificato in riferimento ai valori medi registrati nel triennio 2011-2013

Obbligo riduzione Indice spesa di personale: deve essere verificato in riferimento ai valori medi registrati nel triennio 2011-2013

Nella Delibera n. 532 del 2 dicembre 2015 della Corte dei conti Toscana, il parere in esame riguarda la corretta applicazione dell’art. 1, comma 557, della Legge n. 296/06. In particolare, con un primo quesito viene chiesto se l’ applicazione della disposizione contenuta nell’art. 1, comma 557, lett. a), della Legge n. 296/06, che individua un obbligo di riduzione percentuale di un aggregato rilevante della spesa corrente senza individuarne il parametro di raffronto, debba avvenire secondo un parametro dinamico annuale ovvero secondo il parametro temporale fisso, individuato nel valore medio della spesa del personale del triennio precedente l’entrata in vigore

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Enti Locali: all’esame della Camera la Proposta di legge di modifica del Tuel

In questi giorni è all’esame della Camera dei Deputati una Proposta di legge volta ad inserire importanti modifiche, sia al

Divieto di assunzioni per violazione Patto: nessuna deroga per i co.co.pro. da inserire nei “Servizi Sociali”

Nella Delibera n. 97 del 31 maggio 2016 della Corte dei conti Sicilia, un Sindaco chiede un parere sulla possibilità

“Reverse charge” su edifici strumentali a servizi Iva: come riuscire ad inquadrare correttamente le varie fattispecie oltre ai servizi di pulizia?

Il testo del quesito: “Il Comune è in possesso di alcune fatture relative a lavori presso lo Stadio comunale. Nello