Offerte anomale: applicazione del “fattore di correzione”

Offerte anomale: applicazione del “fattore di correzione”

Nella Sentenza n. 13 del 30 agosto 2018 del Consiglio di Stato, l’art. 97, comma 2, lett. b), del Dlgs. n. 50/2016, si interpreta nel senso che la locuzione “offerte ammesse” (al netto del cd. “taglio delle ali”) da prendere in considerazione ai fini del computo della media aritmetica dei ribassi e la locuzione “concorrenti ammessi” da prendere in considerazione al fine dell’applicazione del fattore di correzione fanno riferimento a platee omogenee di concorrenti. Di conseguenza, la somma dei ribassi offerti dai concorrenti ammessi (finalizzata alla determinazione del fattore di correzione) deve essere effettuata con riferimento alla platea dei concorrenti ammessi, ma al netto del cd. “taglio delle ali”. In particolare, i Giudici sottolineano che ragioni di coerenza sistematica inducono a ritenere che la sostanziale presunzione su cui si fonda lo stesso meccanismo del “taglio delle ali” è tale da non soffrire eccezioni o intermittenze nello sviluppo logico ed aritmetico della determinazione della soglia di anomalia. Ne consegue che un metodo di calcolo il quale prendesse in considerazione tale presunzione ai fini della prima operazione, ma la escludesse dalla seconda, risulterebbe intrinsecamente contraddittorio.


Related Articles

Mancato rispetto del Patto di stabilità: determinate le sanzioni per i Comuni relative all’anno 2014

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, con il Comunicato 9 marzo 2018 ha reso noto il testo

Ccnl: la Corte dei conti ribadisce che l’interpretazione delle norme contrattuali è prerogativa dell’Aran

Nella Delibera n. 63 del 28 maggio 2018 della Corte dei conti Piemonte, viene chiesto un parere sull’interpretazione della disciplina

Anagrafe dei cittadini: disciplina e modalità di accesso all’Anpr da parte delle Pubbliche Amministrazioni che erogano pubblici servizi

Con il Comunicato 26 agosto 2019 il Ministero dell’Interno, sul proprio sito istituzionale, ha voluto specificare la normativa e le

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.