Ordinamento contabile: approvato il Decreto che modifica i Principi contabili armonizzati allegati al Dlgs. n. 118/11

Ordinamento contabile: approvato il Decreto che modifica i Principi contabili armonizzati allegati al Dlgs. n. 118/11

E’ stato pubblicato sul sito istituzionale della Ragioneria generale dello Stato il testo del Dm. Mef 29 agosto 2018, emanato di concerto con il Ministero dell’Interno e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, su proposta della Commissione Arconet riunitasi lo scorso 11 luglio 2018, avente ad oggetto la modifica dei Principi contabili e del Piano dei conti integrato allegati al Dlgs. n. 118/11.

Il Decreto, ancora in attesa di pubblicazione in G.U., sarà in vigore dal giorno successivo alla pubblicazione predetta.

Ciascuno dei primi 4 articoli del Decreto modifica uno dei 4 Principi contabili generali applicati, Allegati da 4/1 a 4/4 del Dlgs. n. 118/11.

In particolare, l’art. 4 del Dm. in commento integra il Principio contabile Allegato 4/4 del Dlgs. n. 118/2011, inerente al bilancio consolidato, di un’Appendice tecnica recante esempi di consolidamento secondo il “metodo integrale” e quello “proporzionale” che, in occasione dell’imminente scadenza del termine di approvazione del bilancio consolidato (30 settembre), rappresentano un importante contributo per gli Uffici finanziari degli Enti Locali che, in queste settimane, sono alle prese con l’elaborazione del Documento contabile.

L’art. 5 del Decreto modifica il Piano dei conti integrato di cui all’Allegato 6 del Dlgs. n. 118/2011; le modifiche al Piano dei conti entreranno in vigore dal 1° gennaio 2019.

Il testo del Decreto


Related Articles

“Servizi sociali”: pubblicato il Modello per la richiesta dei contributi 2016 per la stabilizzazione dei Lavoratori socialmente utili

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha pubblicato il 22 gennaio 2016 sul proprio sito web istituzionale il

Documenti amministrativi informatici: come attestare la conformità agli originali delle copie stampate?

Il testo del quesito: “L’Agenzia rilascia, su richiesta dei vettori di Tpl, numerose autorizzazioni, in bollo o senza (all’impiego in

Commissione di gara: il provvedimento di nomina prima della scadenza dei termini per la presentazione delle offerte è illegittimo

Nella Sentenza n. 3370 del 26 luglio 2016 del Consiglio di Stato, è evidente la violazione dell’art. 84, comma 10,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.