Organi di governo Società partecipate: applicabilità del divieto di conferimento di cariche a soggetti collocati in quiescenza

Organi di governo Società partecipate: applicabilità del divieto di conferimento di cariche a soggetti collocati in quiescenza

 

Con riferimento alla possibilità di conferire la carica di Amministratore nell’Organo di amministrazione di una Società “in house” ad un soggetto in quiescenza, la disposizione di cui all’art. 5, comma 9, del Dl. n. 95/12, come modificata ed integrata dall’art. 6, commi 1 e 2, del Dl n. 90/14, prevede che “è fatto divieto alle Pubbliche Amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del Decreto legislativo n. 165 del 2011[…]di attribuire incarichi di studio e di consulenza a soggetti già lavoratori privati o pubblici collocati in quiescenza. Alle suddette Amministrazioni è, altresì, fatto divieto di conferire

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Lotta agli sprechi alimentari: siglato un Protocollo d’intesa tra Anci e Ministero dell’Ambiente

Con una Nota pubblicata il 12 ottobre 2017 sul proprio sito istituzionale, l’Anci ha annunciato l’avvenuta sottoscrizione di un Protocollo

Iva: gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su Case di riposo e di cura di lunga degenza scontano l’aliquota Iva del 10%

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 20 dell’8 gennaio 2021, ha fornito chiarimenti in ordine all’aliquota

“Spending review”: i tagli di bilancio possono essere causa ostativa all’applicazione di sanzioni per P.A. debitrici

Nella Sentenza n. 5804 del 21 aprile 2015 del Tar Lazio, risulta passata in giudicato la Sentenza che condanna una