Precari della P.A.: non possono essere esclusi dai premi di produttività

Precari della P.A.: non possono essere esclusi dai premi di produttività

I lavoratori a tempo determinato possono opporsi ad un trattamento contrattuale di natura retributiva meno favorevole, al di fuori di qualsiasi giustificazione obiettiva, di quello riservato ai lavoratori a tempo indeterminato che si trovino in una situazione comparabile. Con la Sentenza n. 23847 del 17 novembre 2015, la Corte di Cassazione ha rilevato che a tali dipendenti possono legittimamente essere erogati compensi accessori per il raggiungimento di specifici obiettivi, in linea con quanto può evincersi anche dal Ccnl. Enti pubblici non economici. Pertanto, i lavoratori con contratto a termine non possono essere esclusi, salvo elementi specifici e concreti, dalla erogazione di premi di produttività nel Settore pubblico, atteso che, a prestazioni analoghe, deve corrispondere un uguale trattamento economico, cosa che prescinde dall’inquadramento contrattuale.


Related Articles

Incarico dirigenziale all’ex Presidente di un’Associazione finanziata dallo stesso Ente Locale: non sussiste l’inconferibilità

Con il Parere sulla Normativa n. 09/15 del 18 febbraio 2015 dell’Anac, un Comune ha formulato una richiesta di parere

Accertamento tributario

Nell’Ordinanza n. 15154 del 3 giugno 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che in tema di

Consorzio stabile: illegittima l’esclusione di un Rti per perdita dei requisiti della Consorziata esecutrice

Tar Napoli, Sentenza n. 4731 del 13 luglio 2022 Nella Sentenza in epigrafe indicata, i Giudici rilevano che la Stazione