“#prideandprejudice” capitolo 6: gli aiuti di Stato alla Banche

“#prideandprejudice” capitolo 6: gli aiuti di Stato alla Banche

Chiude il cerchio dell’iniziativa “#prideandprejudice”(campagna avviata dal Mef per smentire alcuni dei luoghi comuni sulla “salute” dell’economia italiana) la questione degli aiuti di Stato alle Banche.

Con la Nota diffusa il 23 novembre 2014, basata sui dati Eurostat, il Ministero ha messo in evidenza come nel periodo compreso tra il 2007 e il 2013 le Banche italiane abbiano ottenuto sostegni dal Governo per circa 4 miliardi di Euro, a fronte dei 250 miliardi di Euro percepiti da quelle tedesche e dei 165 miliardi versati a quelle britanniche. “L’intervento italiano– si legge – corrisponde quindi a poco meno dell’1% degli aiuti di stato alle banche erogati nell’area euro. E il 75% di questo sostegno è già stato restituito alle casse pubbliche”.

 

Infografica_6_


Tags assigned to this article:
prideandprejudice

Related Articles

Tributi: Delibere tardive non sono invalide ma solo inefficaci per l’anno di riferimento

Nella Sentenza n. 4104 del 29 agosto 2017 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sulle Delibere tributarie “tardive”,

Anticorruzione: Anac e Comune di Roma insieme per combattere i tentativi di infiltrazione mafiosa

Con una Nota pubblicata sul proprio sito istituzionale il 29 luglio 2015, l’Autorità nazionale Anticorruzione ha informato dell’avvenuta firma di

Individuazione e finanziabilità delle spese di investimento mediante il ricorso all’indebitamento

Nella Delibera n. 156 del 23 novembre 2018 della Corte dei conti Puglia, un Sindaco ha chiesto un parere riguardante