Processo tributario telematico: parte il progetto pilota in Toscana e Umbria

Processo tributario telematico: parte il progetto pilota in Toscana e Umbria

E’ ufficialmente partito ieri il processo tributario telematico nelle Regioni Toscana e Umbria. Ad annunciarlo, con Comunicato-stampa n. 237 del 1° dicembre 2015, è stato il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Stando alla “tabella di marcia” fissata dal Dicastero, nel giro di 2 anni, l’importante innovazione dovrebbe interessare l’intero territorio nazionale.

Attraverso il Portale dedicato ‘www.giustiziatributaria.gov.it’ – spiega il Mef – si può accedere al “Sistema informativo della giustizia tributaria” (Sigit) per il deposito telematico degli atti e documenti processuali. Gli Enti impositori – così come i Giudici tributari, i contribuenti e i professionisti – potranno consultare da casa o dai propri uffici il fascicolo processuale contenente tutti gli atti e documenti del contenzioso a cui sono interessati.

Il processo tributario telematico – ha detto il titolare del Dicastero dell’Economia, Pier Carlo Padoan – porterà benefici a tutti gli attori coinvolti: Giudici, Commissioni, contribuenti, Professionisti, Enti impositori, Agenti, Società di riscossione. La gestione del contenzioso sarà più semplice, meno costosa e più veloce con vantaggi per cittadini e imprese”.


Related Articles

Società pubbliche: il Mef predispone gli Elenchi definitivi di quelle soggette allo “split payment”

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze-Dipartimento delle Finanze, ha pubblicato il 26 luglio 2017 sul proprio sito istituzionale, gli Elenchi

“Piani di riequilibrio finanziario pluriennale”: la Sezione Autonomie si esprime sugli effetti della Sentenza della Consulta n. 18/2019

Con il Comunicato-stampa datato 12 aprile 2019, la Sezione delle Autonomie della Corte dei conti ha reso noto di aver

Entrate tributarie: calo dello 0,8% nel primo bimestre 2015 ma positivi gli effetti della lotta all’evasione (+32,6%)

Con il Comunicato-stampa n. 82 del 7 aprile 2015, il Mef ha tracciato il quadro dell’andamento delle entrate tributarie del