Progetti di rigenerazione urbana: modificati gli “Indicatori fisici” per andare incontro alle Direttive del “Pnrr”

Progetti di rigenerazione urbana: modificati gli “Indicatori fisici” per andare incontro alle Direttive del “Pnrr”

Con il Comunicato 25 maggio 2021 (https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/notizie/comunicato-del-25-maggio-2021), il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha annunciato alcune modifiche apportate agli “Indicatori fisici” relativi ai contributi per investimenti in Progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del Decoro urbano e del Tessuto sociale ed ambientale.

Le integrazioni vanno a modificare gli “Indicatori fisici” riportati nel Comunicato del 2 aprile 2021 (https://dait.interno.gov.it/documenti/com02042021.pdf). Le modifiche si sono rese necessarie alla luce della presentazione del “Pnrr”. Infatti, sono stati integrati i precedenti Indicatori con altri specifici riferiti all’efficientamento energetico e alla superficie complessiva dell’intervento in mq. Per osservare tutte le modifiche, è possibile consultare l’Allegato 1 del Comunicato 25 maggio 2021 (https://dait.interno.gov.it/documenti/com25052021.pdf). 

I Comuni che hanno già presentato le Istanze precedentemente alla data di pubblicazione del Comunicato o in assenza degli “Indicatori fisici” valorizzati, devono integrare, sul Sistema “Bdap-Mop”, le informazioni relative agli “Indicatori fisici”, riferendosi ai Cup per cui si è presentata l’Istanza. Per i Comuni che invece presentano istanze “ex novo”, i dati degli “Indicatori fisici” devono essere inseriti sul Sistema “Bdap-Mop” precedentemente o contestualmente alla presentazione dell’Istanza. L’inserimento degli “Indicatori fisici” nel Sistema “Bdap-Mop” avviene nella “Sezione fisica/Sottosezione Indicatori”, compilando i campi “Indicatore Istanza” e “Valore programmato”.

Il Dipartimento per la Finanza locale inoltre ricorda che “una volta espletata la fase precedente il Comune provvede alla validazione e alla trasmissione degli aggiornamenti. La sola compilazione delle informazioni senza la trasmissione costituisce, pertanto, un mancato adempimento. Per gli Interventi che contemplano l’efficientamento energetico, occorre inserire gli ulteriori Indicatori riportati nell’ultima colonna dell’Allegato 1 al Comunicato 25 maggio 2021. Pertanto, in alcuni casi sarà necessario inserire più di un Indicatore fisico”. 

I valori degli Indicatori inseriti possono essere modificati o cancellati utilizzando le normali funzionalità presenti alla voce “azioni” del Sistema. I rimanenti valori presenti in “Bdap-Mop”, in questa fase, non devono essere valorizzati, ma dovranno essere monitorati nel prosieguo della realizzazione degli interventi, qualora siano finanziati.


Related Articles

Esercizio di funzioni dirigenziali a seguito di falsa dichiarazione relativa al possesso di un titolo di studio: è danno erariale

Nella Sentenza n. 129 del 31 marzo 2017 della Corte dei conti Campania, la questione controversa ha ad oggetto un

Servizi pubblici: requisito dell’attività prevalente

Nell’Ordinanza n. 4793 del 20 ottobre 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici osservano che, nell’attuale quadro normativo nazionale, non

Le proposte di Anac per snellire gli appalti in vista del “Decreto Semplificazioni”

Il 1° giugno 2020 Anac ha pubblicato una Nota relativa ad alcune proposte dalla medesima elaborate, dal titolo “Appalti digitali,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.