Responsabilità amministrativa: condanna di un Dirigente provinciale per l’affidamento di un ingiustificato incarico ad un “broker”

Responsabilità amministrativa: condanna di un Dirigente provinciale per l’affidamento di un ingiustificato incarico ad un “broker”

Corte dei conti – Sezione giurisdizionale d’appello per la Regione Sicilia – Sentenza n. 34 del 22 maggio 2014

 

Oggetto

Condanna di un Dirigente provinciale per l’affidamento incarico di consulenza assicurativa: conferma Sentenza n. 439/13.

Premessa

Nel marzo 2005, il Dirigente del Servizio “Provveditorato-Economato” di una Provincia decide di “avvalersi del supporto di un broker assicurativo”, per cui la selezione del quale il Servizio “Appalti” approva un bando pubblico che però, dopo pochi giorni, viene ritirato. Trascorso un anno, si provvede a conferire un incarico di consulenza ad una specifica Società, sulla base di

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Debiti fuori bilancio: Delibera della Corte afferma che occorre delibera di riconoscimento

Nella Delibera n. 112 del 12 dicembre 2019 della Corte dei conti Puglia, un Sindaco ha chiesto un parere in

Unioni e Comunità montane: emanato il Dm. relativo ai contributi statali per i Servizi gestiti in forma associata

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 118 del 23 maggio 2014il Decreto 15 maggio 2014 del Ministero dell’Interno, relativo ai

Crisi “Covid-19”: nuovo record per il debito pubblico italiano, che a giugno ha sfondato quota 2.530 miliardi

Il già elevatissimo debito pubblico italiano ha segnato nuovi record negativi a seguito dell’avvio della crisi socio-economica legata alla pandemia.