Responsabilità amministrativa: condanna di un Sindaco per anomala concessione della gestione di un impianto sportivo

Responsabilità amministrativa: condanna di un Sindaco per anomala concessione della gestione di un impianto sportivo

Corte dei conti – Sezione seconda giurisdizionale centrale d’appello – Sentenze n. 533 del 5 settembre 2014

Oggetto

Condanna di un Sindaco per anomala concessione della gestione di un impianto sportivo: conferma con riduzione della Sentenza territoriale per l’Abruzzo n. 27/2012.

Premessa

Nel maggio 2000 in questo importante Comune abruzzese viene stipulato un contratto d’appalto, per un decennio, con una Società, per la gestione di una struttura natatoria, senza alcuna previsione di un canone in quanto il Concessionario avrebbe provveduto alla sua ristrutturazione e quindi si sarebbe remunerato con il corrispettivo dell’utenza. La decisione era stata adottata dalla Giunta nel

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Polizia locale: Relazione annuale sulla destinazione dei proventi da “CdS”

È stato pubblicato in G.U. n. 42 del febbraio 2020 il Decreto 30 dicembre 2019 del Ministero delle Infrastrutture e

“Split payment”: in attesa dell’emanazione del Decreto attuativo delle nuove norme, per il 2018 restano validi gli Elenchi del 31 ottobre 2017 ?

Il testo del Quesito: “Siamo una Società pubblica che rientra nel nuovo ‘perimetro’ di applicazione dello ‘split payment’ previsto dall’art.

“Covid-19”: emanato il Dpcm. che detta le linee guida per l’avvio della “Fase 2”

Con una Conferenza-stampa tenutasi nella serata del 26 aprile 2020, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha illustrato le misure