Revisori Enti Locali: facoltà di adeguamento economico dei compensi

Revisori Enti Locali: facoltà di adeguamento economico dei compensi

Nella Delibera n. 92 del 17 ottobre 2019 della Corte dei conti Puglia, alcuni Comuni hanno chiesto un parere in materia di compenso degli Organi di revisione economico-finanziaria degli Enti Locali. In particolare, è stato chiesto se, alla luce del sopravvenuto Dm. 21 dicembre 2018, sia obbligatorio per l’Organo assembleare del Comune intervenire al fine di adeguare il compenso del Collegio dei Revisori e in quale misura.

La Sezione ha chiarito che, alla luce dei nuovi limiti massimi e dei nuovi parametri recati dal Decreto interministeriale 21 dicembre 2018, emesso di concerto tra il Ministero dell’Interno e quello dell’Economia e delle Finanza, ferma la previsione di cui all’art. 241, comma 7, del Dlgs. n. 267/2000 (Tuel), è facoltà degli Enti Locali procedere, ai sensi degli artt. 234 e 241 del Tuel, ad un rinnovato giudizio circa l’adeguatezza dei compensi liquidati anteriormente al predetto Decreto alla stregua dei limiti massimi fissati dal Dm. 20 maggio 2005 e, se del caso, provvedere ad una rideterminazione degli stessi al fine di ricondurli nei limiti di congruità e di adeguatezza, previa attenta verifica della compatibilità finanziaria e della sostenibilità dei nuovi oneri. L’eventuale adeguamento non ha effetto retroattivo e decorre dalla data di esecutività della Deliberazione di rideterminazione del compenso assunta dall’Organo consiliare ai sensi degli artt. 234 e 241 del Tuel.


Related Articles

Personale Società partecipate: la giurisdizione sugli atti di assunzioni è del Giudice ordinario

Nella Sentenza n. 3136 del 23 febbraio 2015 del Tar Lazio, i Giudici si esprimono sulla insussistenza della giurisdizione del

Gestione vincolata: entrate e spese relative ai Servizi idrici e di raccolta e smaltimento rifiuti

Nella Delibera n. 157 del 18 aprile 2019 della Corte dei conti Lombardia, un Comune chiede un parere in materia

Sanzioni amministrative, ammende e oblazioni: gettito riscosso dai Comuni ha subito un calo del 17% in 3 anni

Il gettito extratributario per sanzioni amministrative, ammende e oblazioni riscosso dai Comuni italiani è calato del 17,82% tra il 2013

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.