Riscossione: il requisito finanziario per proseguire la concessione del servizio non è acquisibile mediante cessione di azienda o avvalimento

Riscossione: il requisito finanziario per proseguire la concessione del servizio non è acquisibile mediante cessione di azienda o avvalimento

Nella Sentenza n. 495 del 3 febbraio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che un Ente Locale può dichiarare un’azienda decaduta dalla concessione per la gestione dei tributi, quando tale azienda durante l’esecuzione del servizio abbia perso il requisito finanziario della soglia minima di capitale fissato per la gestione dell’attività.

Secondo il Consiglio di Stato al deficit non si può rimediare acquisendo il ramo di azienda di un’impresa, nel caso in cui il requisito finanziario sia in titolarità del cedente ma non del cessionario, ossia facendo ricorso all’avvalimento, in quanto questo istituto trova applicazione limitatamente alla fase di partecipazione alla gara e non anche direttamente in sede di esecuzione del contratto.


Related Articles

Rendiconto economico dello Stato: l’esercizio 2014 si è chiuso con un ulteriore peggioramento dei saldi

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, ha diffuso il 31 agosto 2015 sul

Processo tributario: notificazione tramite posta

Nell’Ordinanza n. 6467 del 15 marzo 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, nel processo tributario,

Processo tributario: la notifica dell’appello a mezzo del “servizio postale”

Nell’Ordinanza n. 2133 del 24 gennaio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità ribadiscono che “nel Processo tributario,