Riscossione: il requisito finanziario per proseguire la concessione del servizio non è acquisibile mediante cessione di azienda o avvalimento

Riscossione: il requisito finanziario per proseguire la concessione del servizio non è acquisibile mediante cessione di azienda o avvalimento

Nella Sentenza n. 495 del 3 febbraio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che un Ente Locale può dichiarare un’azienda decaduta dalla concessione per la gestione dei tributi, quando tale azienda durante l’esecuzione del servizio abbia perso il requisito finanziario della soglia minima di capitale fissato per la gestione dell’attività.

Secondo il Consiglio di Stato al deficit non si può rimediare acquisendo il ramo di azienda di un’impresa, nel caso in cui il requisito finanziario sia in titolarità del cedente ma non del cessionario, ossia facendo ricorso all’avvalimento, in quanto questo istituto trova applicazione limitatamente alla fase di partecipazione alla gara e non anche direttamente in sede di esecuzione del contratto.


Related Articles

Personale P.A.: il trattamento accessorio degli incaricati di posizioni organizzative in strutture prive di qualifiche dirigenziali  

Con la Delibera n. 26 del 21 ottobre 2014 la Corte dei conti, Sezione Autonomie, si esprime sulla questione se

Risorse derivanti dai “Piani triennali di razionalizzazione”: sono escluse dal tetto di spesa per il trattamento accessorio del personale

Nella Delibera n. 136 del 12 settembre 2017 della Corte dei conti Emilia Romagna, viene chiesto un parere riguardante l’ambito

Bilancio: corretta destinazione dei proventi riconosciuti agli Enti Locali facenti parte di un Bacino imbrifero montano

Nella Delibera n. 42 del 12 aprile 2016 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco chiede se il Comune possa