Riscossione: l’Agenzia delle Entrate approva il “Modello di definizione agevolata delle controversie tributarie”

Riscossione: l’Agenzia delle Entrate approva il “Modello di definizione agevolata delle controversie tributarie”

Con il Provvedimento n. 140316 del 21 luglio 2017, l’Agenzia delle Entrate ha approvato il “Modello di domanda di definizione agevolata delle controverse tributarie” in cui è parte la stessa Agenzia.

La domanda di definizione deve essere presentata dal soggetto che ha proposto l’atto introduttivo del giudizio o da chi vi è subentrato o ne ha la legittimazione, e che intende definire le controversie attribuite alla giurisdizione tributaria in cui è parte l’Agenzia delle Entrate, pendenti in ogni stato e grado del giudizio (compreso quello in Cassazione) e anche a seguito di rinvio.

Sono definibili le controversie il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Covid-19”: emanato nuovo Dl. che introduce misure per il contenimento del contagio

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 10 del 14 gennaio 2021 il Dl. 14 gennaio 2021 n. 2, recante “Ulteriori

Indicatore tempestività pagamenti: quali sono le condizioni per l’applicazione della riduzione degli obiettivi?

Il testo del quesito: “Qual è il valore massimo che l’Indicatore della tempestività dei pagamenti 2014 potrà assumere affinché possa

Vincolo di invarianza della spesa da rispettare nella rideterminazione degli oneri connessi con le attività di Amministratore locale

Nella Delibera n. 21 del 14 aprile 2015 della Corte dei conti Basilicata, il quesito in esame ha per oggetto