Riscossione: l’Agenzia delle Entrate approva il “Modello di definizione agevolata delle controversie tributarie”

Riscossione: l’Agenzia delle Entrate approva il “Modello di definizione agevolata delle controversie tributarie”

Con il Provvedimento n. 140316 del 21 luglio 2017, l’Agenzia delle Entrate ha approvato il “Modello di domanda di definizione agevolata delle controverse tributarie” in cui è parte la stessa Agenzia.

La domanda di definizione deve essere presentata dal soggetto che ha proposto l’atto introduttivo del giudizio o da chi vi è subentrato o ne ha la legittimazione, e che intende definire le controversie attribuite alla giurisdizione tributaria in cui è parte l’Agenzia delle Entrate, pendenti in ogni stato e grado del giudizio (compreso quello in Cassazione) e anche a seguito di rinvio.

Sono definibili le controversie il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Revisori Enti Locali: verso l’introduzione della quarta fascia e di meccanismi che favoriscano l’estrazione di chi non ha avuto incarichi

Introduzione di una quarta fascia professionale che consentirà di essere estratti nei Comuni con più di 50.000 abitanti, nelle Province

Sisma: con Decreto del Dipartimento delle Finanze viene disposta l’esenzione da alcuni tributi

Con Decreto direttoriale 27 settembre 2019 del Dipartimento delle Finanze sono stati definiti, per i Comuni interessati dagli eventi sismici

Servizi pubblici locali: finalità dell’art. 13 del Dl. n. 223/06 e modalità di affidamento

Nella Sentenza n. 257 del 22 gennaio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici osservano che, con l’art. 13 del