Ritardi nei tempi di pagamento: comportano il divieto di stipulare anche Convenzioni ex art. 14 Ccnl. 22 gennaio 2004

Ritardi nei tempi di pagamento: comportano il divieto di stipulare anche Convenzioni ex art. 14 Ccnl. 22 gennaio 2004

Nella Delibera n. 153 del 20 maggio 2015 della Corte dei conti Campania, qualora un Comune abbia registrato nei pagamenti tempi medi superiori a quelli prescritti dall’art. 4 del Dlgs. n. 231/02, ai sensi dell’art. 41, comma 2, del Dl. n. 66/14, convertito dalla Legge n. 89/14, non può “procedere ad assunzioni di personale a qualsiasi titolo, con qualsivoglia tipologia contrattuale, ivi compresi i rapporti di collaborazione coordinata e continuativa e di somministrazione, anche con riferimento ai processi di stabilizzazione in atto. E’ fatto altresì divieto agli enti di stipulare contratti di servizio con soggetti privati che si configurino

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Riforma P.A.: il Ministero pubblica un bilancio delle iniziative del 2021 e traccia la strada da percorrere fino al 2026

Sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione è stato pubblicato un articolo in cui si riassumono le principali iniziative

Affidamento “in house”: dimostrazione della reale convenienza rispetto alle condizioni economiche offerte dal mercato

Nella Sentenza n. 742 del 22 marzo 2021 del Tar Lombardia, i Giudici pongono in evidenza quanto stabilito dall’art. 192,

Incarichi a contratto ex art. 110 del Tuel: limiti e modalità di utilizzo (Parte II)

3. Conclusioni Tenendo conto della rilevanza applicativa, sarebbe opportuno un definitivo chiarimento in ordine alla natura e alle modalità da