Rti: modifica riduttiva della compagine del raggruppamento c.d. “abbondante”

Rti: modifica riduttiva della compagine del raggruppamento c.d. “abbondante”

Nella Sentenza n. 4858 del 30 luglio 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici rilevano che una volta consentita la modifica riduttiva della compagine del raggruppamento c.d. “abbondante” nei casi previsti dai commi 17 e seguenti dell’art. 48, del Dlgs. n. 50/2016, sorge l’esigenza – logica prima ancora che giuridica – di attribuire la quota dell’Impresa uscita dal raggruppamento a quelle superstiti. In sostanza, la facoltà di riduzione del Raggruppamento nei casi previsti dalla legge (connotati dal carattere oggettivo e imprevedibile degli eventi sopravvenuti alla presentazione dell’offerta, legittimanti la modifica) comporta la necessità di redistribuire le quote. Infatti,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ici: trattamento agevolato in caso di terreno agricolo edificabile utilizzato da Imprenditori agricoli a titolo principale e Coltivatori diretti

Nella Sentenza n. 2142 del 30 gennaio 2020 della Corte di Cassazione, un contribuente ricorre avverso l’avviso di accertamento relativo

Edilizia scolastica: via libera dell’Anac alla “scorciatoia” proposta dalla Struttura di missione per velocizzare gli interventi

Gli Enti Locali potranno avviare le procedure di gara per gli interventi di edilizia scolastica di cui all’art. 10, comma

Servizi pubblici locali: il fallimento di Società pubbliche che li gestiscono non presenta interferenze con la titolarità del servizio

Nella Sentenza n. 187 del 24 ottobre 2014 del Tribunale di Palermo, i Giudici affermano che il fallimento delle Società

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.