“Servizi Demografici”: gli adempimenti anagrafici derivanti dalla “Legge sulle unioni civili”

“Servizi Demografici”: gli adempimenti anagrafici derivanti dalla “Legge sulle unioni civili”

Con la Circolare n. 7 del 6 giugno 2016, il Ministero dell’Interno–Direzione centrale per i Servizi Demografici ha fornito le prime indicazioni sugli adempimenti anagrafici in materia di convivenze di fatto, derivanti dall’entrata in vigore della Legge 20 maggio 2016, n. 76 (c.d. “Legge Cirinnà”).

Dopo aver ripercorso alcune delle novità introdotte dalla legge, la Direzione centrale si è focalizzata sui 3 aspetti che coinvolgono attivamente gli Uffici anagrafici:

  • l’iscrizione delle convivenze di fatto;
  • la registrazione dell’eventuale “contratto di convivenza”;
  • il rilascio delle relative certificazioni.

Nello specifico, in merito all’iscrizione delle convivenze di fatto, il Documento

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti: l’offerta economica va in ogni caso considerata e valutata al netto dell’Iva

L’interessante caso risolto dal Tar Lombardia Milano, Sezione IV, con la Sentenza del 27 febbraio 2015, n. 588, riguarda l’impugnazione,

Appalti: dal 1° gennaio 2018 scattano le nuove soglie comunitarie

A seguito della pubblicazione, sulla G.U. dell’Unione Europea n. L337 del 19 dicembre 2017, dei Regolamenti nn. 2364, 2365, 2366

“Piano nazionale per gli Investimenti complementari”: pubblicata la Circolare relativa alle modalità di monitoraggio degli Interventi

In data 5 dicembre 2022, la Ragioneria Generale dello Stato ha pubblicato la Circolare n. 40 relativa al “Piano nazionale