Società partecipate: in caso di danno causato da condotte illecite degli Amministratori, la giurisdizione è del Giudice ordinario

Società partecipate: in caso di danno causato da condotte illecite degli Amministratori, la giurisdizione è del Giudice ordinario

Nella Sentenza n. 15199 del 21 luglio 2015 la Corte di Cassazione statuisce che spetta al Giudice ordinario la competenza giurisdizionale in ordine all’azione di risarcimento dei danni subiti da una Società a partecipazione pubblica per effetto di condotte illecite degli Amministratori o dei dipendenti qualora non risulti configurabile, avuto riguardo all’autonoma personalità giuridica della Società, né un rapporto di servizio tra l’agente e l’Ente pubblico titolare della partecipazione, né un danno direttamente arrecato allo Stato o ad altro Ente pubblico, senza che possa ritenersi sufficiente criterio di collegamento, per radicare la giurisdizione contabile nei confronti degli amministratori di una

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Sostituto d’imposta: per versare Tributi sospesi a causa di eventi sismici si utilizzano codici-tributo ordinari e anno di pagamento originario

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di consulenza giuridica n. 5 del 21 dicembre 2018 ha chiarito le modalità

Unioni di Comuni e Comunità montane: contributo 2017 per le funzioni di competenza statale

Con il Comunicato 4 dicembre 2017, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale ha pubblicato sul sito della Finanza locale le risorse finanziarie

Amministratori locali: i chiarimenti del Ministero dell’Interno sull’indennità spettante al Sindaco, dipendente a tempo determinato

Il Ministero dell’Interno – Dipartimento Affari interni e territoriali, ha pubblicato in data 2 marzo 2021 sul proprio sito istituzionale