Società partecipate: in caso di danno causato da condotte illecite dei dipendenti la giurisdizione spetta al Giudice ordinario

Società partecipate: in caso di danno causato da condotte illecite dei dipendenti la giurisdizione spetta al Giudice ordinario

Nella Sentenza n. 23306 del 13 novembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che sussiste la giurisdizione del Giudice ordinario sull’azione di risarcimento del danno subìto da una Società a partecipazione pubblica (nel caso di specie, Alitalia Spa), per effetto di condotte illecite dei dipendenti.

L’autonomia patrimoniale della Società esclude infatti ogni rapporto di servizio tra Agente ed Ente pubblico danneggiato e impedisce di configurare come erariali le perdite che restano esclusivamente della Società, che è regolata nel caso come ogni altro soggetto sovrapersonale di diritto privato. Infatti, il ruolo della Società in questione si è uniformato a quello di un’impresa che svolge la sua attività in regime concorrenziale di libero mercato nazionale ed internazionale, avendo ormai perso la fisionomia di “compagnia di bandiera” e la sua veste giuridica non rappresenta un mero schermo di copertura di una struttura amministrativa pubblica.


Related Articles

Trasferimenti erariali: ripartite tra i Comuni interessati le Addizionali comunali sui diritti d’imbarco dei passeggeri aerei

Con il Comunicato 9 giugno 2014, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale,

Enti Locali: bilancio e termine ex art. 141, comma 2, del Tuel

Nella Sentenza n. 4288 del 3 luglio 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che il termine previsto dall’art.

Cartelle esattoriali: in assenza del destinatario, l’Agente notificatore deve dar conto delle ricerche vane del destinatario

Nella Sentenza n. 3188/11/14 della Ctp di Bari, i Giudici rilevano che in caso di temporanea irreperibilità del contribuente la