Società pubbliche: riconoscibilità di compensi a componenti di Amministrazioni

Società pubbliche: riconoscibilità di compensi a componenti di Amministrazioni

Nella Delibera n. 50 del 13 luglio 2015 della Corte dei conti Sardegna, la richiesta di parere verte sul significato da attribuire alla riduzione disposta dall’art. 4, comma 4, del Dl. n. 95/12, come modificato dall’art. 16 del Dl. n. 90/14 convertito nella Legge n. 114/14. Nella parte che rileva per il presente esame, tale norma prevede che, con riferimento alle Società controllate direttamente o indirettamente dalle Amministrazioni pubbliche di cui all’art. 1, comma 2, del Dlgs. n. 165/01 che abbiano conseguito nell’anno 2011 un fatturato da prestazione di servizi a favore di Amministrazioni pubbliche superiore al 90% dell’intero fatturato,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Rifugi per cani randagi: 5 milioni di Euro agli Enti strutturalmente deficitari per Interventi per la messa a norma o nuove progettazioni

È stato pubblicato sulla G.U. n. 287 del 2 dicembre 2021 il Decreto del Ministero dell’Interno 16 novembre 2021, relativo

P.A. aggiudicatrice può agire per se stessa e per altre P.A. non direttamente parti di un accordo quadro

Sui requisiti che devono sussistere nel caso in cui un’amministrazione aggiudicatrice agisca per essa stessa e per altre amministrazioni aggiudicatrici

Interventi finanziati su edifici scolastici: il Miur proroga i termini per l’aggiudicazione e per il completamento dei lavori

È stato pubblicato in G.U. n. 225 del 25 settembre 2019 il Decreto 19 luglio 2019, n. 677, del Ministero