“Spending review”: Cottarelli, dall’accorpamento dei Ced deriverebbero ingenti risparmi

“Spending review”: Cottarelli, dall’accorpamento dei Ced deriverebbero ingenti risparmi

Sono ingenti i risparmi che si potrebbero ottenere accorpando i Centri di elaborazione dati (Ced) secondo il Commissario straordinario per la “spending review” Carlo Cottarelli.

Catturad

Stando a quanto illustrato ieri dal Tecnico alla Commissione parlamentare di vigilanza sull’Anagrafe tributaria, ci sono circa 300 Centri di elaborazione dati nelle Amministrazioni centrali e circa 10.000 in quelle locali.

I 300 Ced facenti capo alle P.A. locali potrebbero essere centralizzati e ridotti – se non a uno – a 4 o cinque, ottenendo risparmi tra i  260 e i 300 milioni. “Pensate quindi – ha evidenziato Cottarelli – al risparmio che si potrebbe ottenere applicando lo stesso criterio all’intera Pubblica Amministrazione”.


Tags assigned to this article:
CedCottarellispending review

Related Articles

Matrimoni tra omosessuali: Alfano invita i Prefetti a vigilare e ad annullare le trascrizioni

Nel corso delle interrogazioni a risposta immediata svoltesi ieri alla Camera, il Ministro dell’Interno Angelino Alfano è tornato sul tema

Inps: chiarimenti sul “Fondo per la previdenza del personale addetto ai pubblici servizi di trasporto”

Con un Comunicato del 15 maggio 2015, l’Inps ha fornito informazioni sul “Fondo per la previdenza del personale addetto ai

“Fondo di solidarietà comunale 2016”: erogata una ulteriore quota per un totale di 31,3 milioni di Euro 

Con Decreto del Ministero dell’Interno datato 27 settembre 2016, emanato di concerto con il Mef e pubblicato sulla G.U. n.