“Spending review”: Cottarelli, dall’accorpamento dei Ced deriverebbero ingenti risparmi

“Spending review”: Cottarelli, dall’accorpamento dei Ced deriverebbero ingenti risparmi

Sono ingenti i risparmi che si potrebbero ottenere accorpando i Centri di elaborazione dati (Ced) secondo il Commissario straordinario per la “spending review” Carlo Cottarelli.

Catturad

Stando a quanto illustrato ieri dal Tecnico alla Commissione parlamentare di vigilanza sull’Anagrafe tributaria, ci sono circa 300 Centri di elaborazione dati nelle Amministrazioni centrali e circa 10.000 in quelle locali.

I 300 Ced facenti capo alle P.A. locali potrebbero essere centralizzati e ridotti – se non a uno – a 4 o cinque, ottenendo risparmi tra i  260 e i 300 milioni. “Pensate quindi – ha evidenziato Cottarelli – al risparmio che si potrebbe ottenere applicando lo stesso criterio all’intera Pubblica Amministrazione”.


Tags assigned to this article:
CedCottarellispending review

Related Articles

Amministrazione trasparente: Monitoraggio conoscitivo Anac

L’Anac, l’11 novembre 2019, ha reso noto, con l’intento di comprendere quanto sia avvertita l’importanza della Trasparenza quale misura di

Delibera di approvazione del rendiconto illegittima

Nella Sentenza n. 644 dell’8 novembre 2019 del Tar Lazio, alcuni Consiglieri comunali avevano impugnato il Provvedimento con il quale

“Premi Agenda Digitale 2018”: aperte le iscrizioni

Anche per quest’anno si rinnova l’iniziativa “Premi Agenda Digitale 2018”, sostenuta dal Politecnico di Milano – “Osservatori Digital Innovation”, in