“Spending review”: fissati gli importi che saranno trattenuti ai Comuni per il triennio 2016-2018

“Spending review”: fissati gli importi che saranno trattenuti ai Comuni per il triennio 2016-2018

Il contributo alla finanza pubblica, pari a 563,4 milioni di Euro e atteso dai Comuni per ognuno degli anni 2016, 2017 e 2018, è stato ripartito adottando gli stessi criteri dello scorso anno dal Dm. 26 febbraio 2015.

A decidere di confermare i criteri di ripartizione fissati per il 2015 è stata la Conferenza Stato-Città ed Autonomie locali che, nel corso della seduta del 18 febbraio 2016, ha accolto la specifica richiesta dell’Anci.

Gli importi che saranno trattenuti ad ogni Comune affinché concorra a ridurre la spesa pubblica nel triennio appena avviato sono stati resi noti dal Ministero dell’Interno –

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti pubblici: i principi introdotti dalla Legge-delega per il recepimento delle Direttive Ue

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 23 del 29 gennaio 2016 la Legge 28 gennaio 2016, n. 11, recante “Deleghe

Responsabilità amministrativa: condanna di Dirigenti comunali per omesso versamento all’Asl dei diritti veterinari per il Servizio “Mattatoio”

Corte dei conti – Sezione seconda giurisdizionale centrale d’Appello – Sentenza n. 626 del 29 ottobre 2014   Oggetto Condanna

Cybersecurity: il Garante Privacy mette in guardia sul rischio “ransomware”

Attenzione ai software malevoli che stanno prendendo sempre più campo grazie all’incremento di connessioni ad internet e impiego di dispositivi