Spesa di personale delle Asp: l’obbligo è quello di mantenere un livello dei costi del personale coerente rispetto alla quantità dei servizi erogati

Spesa di personale delle Asp: l’obbligo è quello di mantenere un livello dei costi del personale coerente rispetto alla quantità dei servizi erogati

Nella Delibera n. 34 del 5 marzo 2015 della Corte dei conti Emilia Romagna un Comune, in qualità di Ente socio di un’Azienda di servizi alla persona, ha formulato una richiesta di parere con la quale intende conoscere per quale tipologia di personale (trasferito o proprio dell’Azienda), per quali servizi e con quale metodologia di calcolo i Comuni soci dell’Asp sono tenuti a consolidare pro-quota (secondo gli accordi convenzionali in essere), la spesa di personale dell’Azienda con quella dell’Ente, ai fini dei riscontri e verifiche di cui all’art. 1, commi 557, 557-bis, 557-ter e 557-quater,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
aspCorte dei contipersonalespesa

Related Articles

Organo di revisione Enti Locali: attivata una nuova Procedura per il controllo degli incarichi dichiarati dai Revisori

Con il Comunicato n. 2 del 10 luglio 2020, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza

Gare d’appalto: via libera della Corte Ue alla partecipazione degli Enti pubblici

Nella Sentenza n. 539 del 14 gennaio 2015 del Tar Lazio i Giudici, in base all’orientamento espresso dalla Corte di

Trasferimenti erariali: al via i finanziamenti per messa in sicurezza, riqualificazione o costruzione di nuovi Asili nido e Scuole dell’infanzia

Con Decreto interministeriale 22 marzo 2021, emanato del Direttore centrale per la Finanza locale del Ministero dell’Interno e del Direttore