Spesa personale: applicabilità dei limiti in caso di impiego di dipendenti a tempo pieno di altre Amministrazioni locali

Spesa personale: applicabilità dei limiti in caso di impiego di dipendenti a tempo pieno di altre Amministrazioni locali

La Corte dei conti-Sezione Autonomie si è espressa, con la Delibera n. 23 del 20 giugno 2016, sull’applicabilità dei limiti di spesa di cui all’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10, nel caso in cui gli Enti utilizzino l’attività lavorativa di dipendenti a tempo pieno di altre Amministrazioni locali entro i limiti dell’ordinario orario di lavoro settimanale, sostituendosi all’Ente titolare del rapporto di lavoro sul piano economico, organizzativo e funzionale.

La Sezione afferma che i limiti di spesa di cui all’art. 9, comma 28, del Dl. n. 78/10, non trovano applicazione nei casi in cui, ai sensi dell’art. 1,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Coordinamento attività internazionali: siglata intesa tra Affari regionali, Ministero Affari esteri e Anci

Con un Comunicato diramato il 2 luglio 2015, il Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie della Presidenza del

Iva: soggetti a “reverse charge” i servizi di sponsorizzazione erogati da non residenti verso soggetti passivi italiani

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 35 del 7 febbraio 2020, ha fornito chiarimenti in ordine

Apertura nuove sedi farmaceutiche: competenza del Comune

Nella Sentenza n. 5719 del 13 agosto 2019 del Consiglio di Stato, i Giudici hanno ribadito che il Comune è