“Spesometro”: se un Comune ha emesso una fattura cartacea ad una Associazione priva di Partita Iva deve inserirla nella Comunicazione?

“Spesometro”: se un Comune ha emesso una fattura cartacea ad una Associazione priva di Partita Iva deve inserirla nella Comunicazione?

Il quesito:

Alla luce dei contenuti dell’art. 1-ter del Dl. n. 148/17, volevamo sapere se sia obbligatorio inserire nello ‘Spesometro’ i dati di alcune fatture cartacee emesse ad Associazioni che possiedono il solo Codice fiscale e sono prive di Partita Iva”.

 

La risposta dei nostri esperti:

In merito all’art. 1-ter del Dl. n. 148/17 (ripreso dal Provvedimento Agenzia delle Entrate 5 febbraio 2018), convertito nella Legge n. 172/17, riportiamo i seguenti passaggi: “… 2. Con riferimento all’adempimento comunicativo di cui all’art. 21, comma 1, del Dl. n. 78/10, convertito con modificazioni dalla Legge n. 122/10: a)

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti pubblici: Anac conferma la vigenza delle procedure semplificate per i casi di estrema urgenza

Sono ancora vigenti le procedure semplificate per l’affidamento dei lavori di importo inferiore alla soglia comunitaria, introdotte dall’art. 9 del

Atti attributivi o modificativi delle rendite catastali: sono giuridicamente rilevanti a decorrere dalla notificazione

Nella Sentenza n. 16823 del 7 luglio 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda gli atti attributivi o

“Ddl. stabilità”: il nuovo regime fiscale agevolato per i lavoratori autonomi  

Un nuovo regime fiscale agevolato per persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni è coniato dall’art. 9 del