Tarsu: applicabilità del principio “full cost recovery”

Tarsu: applicabilità del principio “full cost recovery”

Nella Delibera n. 10 del 3 febbraio 2015 della Corte dei conti Abruzzo, un Sindaco ha chiesto se, con riferimento al costo del servizio di gestione dei rifiuti urbani (escluso lo smaltimento) per gli anni 2007-2008, sia applicabile il principio della copertura integrale dei costi per calcolare il costo annuale del servizio, in vigenza di Tarsu.

La Sezione ha osservato che in tema di Rifiuti solidi urbani viene stabilito, con il Dlgs. n. 507/93, che, a decorrere dall’1° gennaio 1994, i Comuni “debbono istituire una tassa annuale” da applicarsi in base a tariffa, secondo appositi regolamenti comunali, a

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
full cost recoveryRifiutiTarsu

Related Articles

Tia: la Cassazione ne ribadisce la natura di tributo e l’esclusione da Iva

Corte Suprema di Cassazione – Sezioni Unite Civili –Sentenza n. 5078 del 15 marzo 2016   Con Sentenza n. 5078/16,

Contributi dovuti all’Aran dagli Enti Locali: a breve l’invio dei bollettini agli Enti soggetti al pagamento diretto

Il Ministero dell’Interno e l’Aran, con il Comunicato congiunto datato 27 settembre 2018, hanno fornito indicazioni relative al pagamento del

Trasmissione telematica dei corrispettivi: non dovuta per gli spettacoli certificati già con misuratori fiscali o biglietterie automatizzate

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 506 del 10 dicembre 2019, ha fornito chiarimenti all’obbligo o