Tarsu: onere della prova relativa alle superfici per le quali non è dovuta grava su chi ritiene di aver diritto all’esenzione

Tarsu: onere della prova relativa alle superfici per le quali non è dovuta grava su chi ritiene di aver diritto all’esenzione

Nella Sentenza n. 5972 del 25 marzo 2015, la Corte di Cassazione si esprime in materia di Tarsu, osservando che l’art. 62, del Dlgs. n. 507/93, nel disporre che la Tassa “è dovuta per l’occupazione o la detenzione di locali ed aree scoperte a qualsiasi uso adibiti, ad esclusione delle aree scoperte pertinenziali o accessorie di civili abitazioni diverse dalle aree a verde, esistenti nelle zone del territorio comunale in cui il servizio è istituito o attivato o comunque reso in maniera continuativa nei modi previsti dagli artt. 58 e 59”, pone una presunzione relativa di tassabilità in forza della

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
cassazioneTarsu

Related Articles

Status Amministratori locali: spetta al datore di lavoro il versamento degli oneri previdenziali, assistenziali ed assicurativi del dipendente in aspettativa

Assessore in un Comune con popolazione inferiore ai 10.000 abitanti Il Ministero dell’Interno – Dipartimento Affari interni e territoriali, ha

Cassa Depositi e Prestiti lancia il “Covid-19 Social Response Bond”

Cassa Depositi e Prestiti lancia Covid-bond per un miliardo (suddivisi in 2 tranche) e le domande pervenute sono pari a

Contratti pubblici: Anac, “Regioni aggiornino subito i prezzari, troppe le inadempienze e i ritardi”

Molte le Regioni che non aggiornano annualmente i propri prezzari o che quanto meno lo fanno con significativo ritardo rispetto