Tarsu: superficie della spiaggia dello stabilimento balneare

Tarsu: superficie della spiaggia dello stabilimento balneare

Nell’Ordinanza n. 27006 del 23 ottobre 2019 della Corte di Cassazione, il gestore di uno stabilimento balneare ha contestato un avviso di accertamento Tarsu. I Giudici di legittimità, per chiarire la questione controversa, richiamano la Risoluzione n. 147/E del 15 settembre 1998 dell’Agenzia delle Entrate la quale stabilisce che “su tutte le superfici dello stabilimento balneare, compreso l’arenile è applicabile una sola tariffa in quanto il servizio viene reso dallo stabilimento nella sua interezza”. Dunque, in sostanza, la superficie della spiaggia dello stabilimento balneare, ai fini Tarsu, non gode di riduzione d’imposta.


Related Articles

Lavori pubblici: inammissibilità della perizia di variante

Nel Parere n. 35 del 2 settembre 2014 viene richiesto all’Anac un parere in merito alla possibilità di riconoscere all’Ati

Tassa di concessione governativa: l’uso del cellulare vi è assoggettato

Nella Sentenza n. 5824 del 23 marzo 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità ribadiscono che, in tema

Contributi per efficientamento energetico e sviluppo del territorio: al via l’accreditamento degli Enti Locali al “Sistema nazionale di monitoraggio”

Con la Circolare n. 26 dell’8 agosto 2019, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fornito ulteriori chiarimenti in merito

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.