Base – Tasi: erogate le risorse a titolo di anticipazione dei mancati introiti della prima rata

Base – Tasi: erogate le risorse a titolo di anticipazione dei mancati introiti della prima rata

Con il Comunicato 24 giugno 2014, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che – con Provvedimento 17 giugno 2014 – sono state erogate ai Comuni interessati le somme a titolo di anticipazione per il mancato gettito della prima rata Tasi.

Ricordiamo che il Decreto-legge 9 giugno 2014, n. 88, titolato “Disposizioni urgenti in materia di versamento della prima rata Tasi per l’anno 2014” ha disposto – prevedendo la sostituzione degli ultimi 3 periodi dell’art. 1, comma 688, della Legge n. 147/13 (“Legge di stabilità 2014”) – che nei Comuni che non hanno provveduto ad emanare e ad inviare le Delibere Tasi entro il 23 maggio 2014, il versamento della prima rata Tasi deve essere effettuato entro il 16 ottobre 2014 sulla base delle Deliberazioni delle aliquote e delle detrazioni pubblicate nel Portale entro il 18 settembre 2014.
Successivamente, con il Dm. Mef 12 giugno 2014 è stato approvato l’elenco dei Comuni che non hanno inviato tali Deliberazioni e che sono pertanto destinatarie degli importi erogati, a valere sul “Fondo di solidarietà comunale 2014”, che corrispondono al 50% del gettito annuo della Tasi, stimato ad aliquota di base.


Related Articles

Tarsu: il Comune può prevedere una tariffa specifica per le abitazioni civili in cui si svolge anche un’attività professionale

Nell’Ordinanza n. 21234 del 13 settembre 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda il caso delle abitazioni civili

Rendite catastali: motivazione atto di riclassamento catastale

Nella Sentenza n. 3650/02/14 del 28 ottobre 2014 della Ctp Lecce, viene contestata l’attribuzione standardizzata di una nuova rendita catastale.

Tarsu: gli immobili adibiti a “residence” non possono rientrare nelle civili abitazioni

Con la Sentenza n. 16176 del 3 agosto 2016, la Corte di Cassazione si esprime sul caso di un Comune

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.