“Tia2”: per la Cassazione è applicabile l’Iva

“Tia2”: per la Cassazione è applicabile l’Iva

L’art. 238 del Dlgs. 3 aprile 2006, n. 152 ha soppresso la “Tariffa integrata ambientale”, c.d. “Tia1”, sostituendola con la “Tariffa per la gestione dei rifiuti urbani”, poi denominata “Tariffa integrata ambientale”, c.d. “Tia2”. La nuova disciplina individua il fatto generatore dell’obbligo del pagamento nella produzione di rifiuti, legandolo alla effettiva fruizione del Servizio e commisurando l’entità del dovuto alla quantità e qualità dei rifiuti prodotti, e afferma in modo chiaro ed innovativo la natura di “corrispettivo” della Tariffa. La “Tia2” ha natura privatistica e non

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Gestione di una Fondazione: ripiano delle perdite

Nella Delibera n. 201 del 17 novembre 2017 della Corte dei conti Piemonte, viene chiesto se è possibile applicare anche

“Fondo di solidarietà comunale” 2014: disposto il pagamento di un nuovo acconto

Con Comunicato 16 dicembre 2014, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che il 12

Novità editoriale: “Riforma delle partecipate – Il nuovo Testo unico in materia di Società a partecipazione pubblica”

DISPONIBILE IL NUOVO LIBRO EDITO DA CENTRO STUDI ENTI LOCALI  “Riforma delle partecipate – Il nuovo Testo unico in materia di