“Tpl”: la Corte di giustizia europea deciderà se i contratti di servizio pubblico possono essere affidati in via diretta per i servizi minimi

“Tpl”: la Corte di giustizia europea deciderà se i contratti di servizio pubblico possono essere affidati in via diretta per i servizi minimi

Consiglio di Stato – Ordinanza n. 4303 del 16 luglio 2018

 

Il Consiglio di Stato, con l’Ordinanza collegiale n. 4303 del 16 luglio 2018, ha rimesso alla Corte di Giustizia dell’Unione europea, ai sensi dell’art. 267 del Tfue, la decisione in ordine alla corretta interpretazione del Regolamento n. 1370/2007 (“Trasporto pubblico locale”), nella parte in cui esclude la facoltà di affidamento diretto dei contratti di servizio pubblico in materia di “Tpl” – per i servizi minimi precisati all’art. 5, comma 4 – qualora sia vietato dalla legislazione nazionale.

Prevede il Regolamento europeo sul “Tpl

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Debiti P.A.: assegnate le anticipazioni di cassa agli Enti Locali sciolti per far fronte al pagamento di spese indifferibili

È stato pubblicato sulla G.U. n. 19 del 24 gennaio 2018 il Dm. Interno 7 novembre 2017, rubricato “Anticipazione di

Annullamento selezione del contraente: sulla domanda di risarcimento avanzata dal soggetto privato si esprime il Giudice ordinario

Nell’Ordinanza n. 15640 del 22 giugno 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame ha ad oggetto la

“Partenariato pubblico privato”: il Mef lancia la consultazione su uno schema di contratto standard

Con un Comunicato diffuso sul proprio sito istituzionale, il Mef – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, ha annunciato l’avvio

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.