Trasferimenti Enti Locali: nuovi chiarimenti per gli Enti beneficiari del contributo 2020 per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio

Trasferimenti Enti Locali: nuovi chiarimenti per gli Enti beneficiari del contributo 2020 per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio

Con il Comunicato 8 settembre 2020, pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Viminale – Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito nuove indicazioni rivolte agli Enti beneficiari del contributo per interventi su opere pubbliche oltre che di messa in sicurezza degli edifici e del territorio, di cui all’art. 1, commi da 51 a 58, della Legge n. 160/2019.
Facendo seguito al proprio Comunicato del 1° settembre 2020, il Ministero dell’Interno ha precisato che gli Enti destinatari dei contributi in questione – individuati dalle richieste occupanti le posizioni dalla n. 1 alla n.970 dell’apposita graduatoria di cui all’Allegato 2 al Decreto interministeriale 31 agosto 2020 – non devono inviare alcuna comunicazione per confermare la propria volontà di accedere alle risorse in questione.
Quest’ultima è infatti richiesta soltanto agli Enti Locali che ad oggi sono stati esclusi (che occupano quindi una posizione dalla n. 971 in poi) ma che saranno ricompresi in un secondo tra i beneficiari per effetto dell’applicazione dell’art. 45, comma 1, lett. b), del Dl. n. 104/2020 (“Decreto Agosto”).
Ricordiamo infatti che tale norma ha messo sul tavolo 300 milioni di Euro aggiuntivi per gli anni 2020-2021 per finanziare, appunto, le spese di progettazione definitiva ed esecutiva per interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico oltre che di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle Scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli Enti Locali, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade.
Il Ministero dell’Interno pubblicherà entro il 5 novembre 2020 l’Elenco degli Enti interessati dallo scorrimento della graduatoria e solo questi ultimi dovranno confermare di voler accedere ai contributi, inviando apposita comunicazione, attenendosi a tempi e modi che saranno definiti con un Comunicato del Viminale che sarà diramato dal Viminale.
Le assegnazioni saranno poi formalizzare da un Decreto da emanarsi entro il 30 novembre 2020.


Related Articles

“Urbact III”: aperto il bando per le buone pratiche di sviluppo urbano sostenibile

Titolo bando: “Urbact III”: bando per buone pratiche di sviluppo urbano sostenibile Tipo fondo:Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Beneficiari: Enti locali

“Definizione agevolata”: approvato il Modello di domanda relativo alle controversie tributarie in cui è parte l’Agenzia delle Entrate

È stato pubblicato sul sito web istituzionale dell’Agenzia delle Entrate, il Provvedimento del 18 febbraio 2019, rubricato “Modalità di attuazione

“Fondo demolizioni opere abusive”: somme rientrano tra forme di indebitamento cui possono ricorrere gli Enti Locali ex art. 202 Tuel

Nella Delibera n. 76 del 3 aprile 2019 della Corte dei conti Campania, viene chiesto un parere sulla qualificazione di

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.