Trasferimenti erariali: revocati quasi 4 milioni di fondi assegnati a Comuni per la tutela di ambiente e beni culturali

Trasferimenti erariali: revocati quasi 4 milioni di fondi assegnati a Comuni per la tutela di ambiente e beni culturali

Con il Decreto 6 ottobre 2014, pubblicato sulla G.U. n. 241 del 16 ottobre 2014, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha disposto la revoca di contributi per un valore complessivo di Euro 3.803.000, erogati con i Decreti 18 marzo 2005, 8 luglio 2005, 1° marzo 2006, 7 marzo 2006, 3 agosto 2007 e 29 novembre 2007.

I contributi – come si evince dagli elenchi dettagliati allegati al Decreto in commento – erano stati prevalentemente assegnati a Comuni affinché realizzassero interventi volti a tutelare l’ambiente e i beni culturali o perché promuovessero lo sviluppo economico e sociale del proprio territorio (commi 28 e 29 della Legge n. 311/04 – “Finanziaria 2005”).

Le somme sono state revocate per le seguenti ragioni:

  1. gli Enti beneficiari non hanno attestato l’utilizzo o fornito alcuna comunicazione;
  2. istruttorie avviate dalle Ragionerie territoriali dello Stato;
  3. contributi non utilizzati e restituiti dagli Enti.

Tags assigned to this article:
revocatrasferimenti

Related Articles

Fatturazione elettronica: a meno di 3 giorni dall’avvio, scambiate quasi 1,5 milioni di e-fatture

Quasi un milione e mezzo di e-fatture scambiate in meno di 3 giorni. Questo il primo “mini-bilancio” tracciato dall’Agenzia delle

Consorzi stabili: subaffidamento e subappalto

Nella Delibera n. 208 del 1° marzo 2017 dell’Anac, una Società ha chiesto se possa subaffidare a terzi le tratte

Iva farmacie: un caso di vendita di un dispositivo ad iniezione che può essere considerata “accessoria” a quella di un farmaco in cartucce

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 306 del 3 settembre 2020 ha fornito chiarimenti in ordine