Trasferimenti erariali: ripartiti 625 milioni tra i Comuni

Trasferimenti erariali: ripartiti 625 milioni tra i Comuni

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 271 del 21 novembre 2014(S.O. n. 88), il Decreto Mef 6 novembre 2014, recante “Attribuzione del contributo di 625 milioni di Euro ai Comuni”.

Il Provvedimento dispone la ripartizione dei 625 milioni di Euro, di cui all’art. 1, comma 371, della Legge n. 147/13 (“Legge di stabilità 2014”), quale quota del contributo di spettanza di ciascun Comune in riferimento ai gettiti standard ed effettivi dell’Imu e della Tasi, per l’anno 2014.

Gli importi delle singole quote attribuite a ciascuno dei Comuni delle Regioni a statuto ordinario e delle Regioni Sicilia e Sardegna erano stati anticipati dal Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, con il Comunicato 31 luglio 2014 relativo alla seduta della Conferenza Stato-città ed Autonomie locali nell’ambito della quale è stata definita la metodologia adottata per ripartire la somma.


Tags assigned to this article:
Finanza localetrasferimenti

Related Articles

Tarsu/Tari: la motivazione dell’avviso di accertamento

Nell’Ordinanza n. 13334 del 1° luglio 2020 della Corte di Cassazione, l’obbligo motivazionale dell’accertamento deve ritenersi adempiuto tutte le volte

“Legge comunitaria 2013-bis”: analisi delle disposizioni di interesse per gli Enti Locali  

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 261 del 10 novembre 2014 (S.O. n. 83) la Legge 30 ottobre 2014, n.

Affidamento Servizi “Pubblica illuminazione”: troppe violazioni, Anac torna a dare indicazioni operative ai Comuni

Con il Comunicato del Presidente datato 27 febbraio 2019 e diffuso l’8 marzo 2019 sul proprio sito istituzionale, l’Autorità nazionale