Tia: la Cassazione ribadisce che non è assoggettabile all’Iva

Tia: la Cassazione ribadisce che non è assoggettabile all’Iva

Corte di Cassazione, Ordinanza n. 22539 del 27 settembre 2017

 

Nella fattispecie in esame, un soggetto aveva proposto ricorso avverso una Sentenza che aveva ritenuto legittimi i dinieghi di rimborso dell’Iva (ad aliquota 10%) versata sulla Tia dal 2006 al 2009.

La Suprema Corte afferma la non debenza dell’Iva sugli importi versati a titolo di Tia. In sostanza, i Giudici di legittimità ribadiscono quanto statuito dalla Sentenza n. 238/09 della Corte Costituzionale, la quale ha sancito la natura tributaria della Tia, affermando che “la Tia costituisce una mera variante della Tarsu disciplinata dal Dpr. n. 507/93, e conserva

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: in arrivo 35 milioni di Euro per il sostegno all’associazionismo comunale

Con il Comunicato 11 maggio 2017, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale ha reso noto il riparto delle risorse statali a

Falsa attestazione della presenza in servizio: le novità del Decreto attuativo della “Legge Madia”

La responsabilità disciplinare si determina, in generale, tutte le volte in cui il lavoratore pubblico – ma questo vale anche

Responsabilità degli Amministratori di Società “in house providing”: giurisdizione contabile

Nella Sentenza n. 76 del 9 febbraio 2016 della Corte dei conti, Sezione centrale d’Appello, la Sezione si esprime sulla