Tia: la Cassazione ribadisce che non è assoggettabile all’Iva

Tia: la Cassazione ribadisce che non è assoggettabile all’Iva

Corte di Cassazione, Ordinanza n. 22539 del 27 settembre 2017

 

Nella fattispecie in esame, un soggetto aveva proposto ricorso avverso una Sentenza che aveva ritenuto legittimi i dinieghi di rimborso dell’Iva (ad aliquota 10%) versata sulla Tia dal 2006 al 2009.

La Suprema Corte afferma la non debenza dell’Iva sugli importi versati a titolo di Tia. In sostanza, i Giudici di legittimità ribadiscono quanto statuito dalla Sentenza n. 238/09 della Corte Costituzionale, la quale ha sancito la natura tributaria della Tia, affermando che “la Tia costituisce una mera variante della Tarsu disciplinata dal Dpr. n. 507/93, e conserva

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Fornitura e posa arredi funebri: illegittima l’attribuzione dell’attività in esclusiva ad un soggetto da parte del Comune

Nella Sentenza n. 11456 del 10 maggio 2017 della Corte di Cassazione, un Comune concede in esclusiva l’attività di fornitura

Società mista: la validità ed efficacia della costituzione rientrano nella giurisdizione è del Giudice ordinario

Nella Sentenza n. 1894 del 24 aprile 2017 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono in materia di giurisdizione

Concessioni di servizi: non sussiste l’obbligo del pagamento del contributo Anac sulla gara

  Nella Sentenza n. 563 del 15 giugno 2017 del Tar Veneto, una Società impugna il provvedimento di ammissione di