Accertamento per relationem: l’Ufficio deve produrre anche il pvc

Accertamento per relationem: l’Ufficio deve produrre anche il pvc

 

Nella Sentenza n. 6741 del 2 aprile 2015 la Corte di Cassazione afferma che, in caso di accertamento per relationem, è l’Ufficio che deve produrre anche il pvc dal quale ha desunto gli elementi di rettifica. Inoltre, è obbligo dell’ufficio, almeno in sede di contenzioso, produrre il pvc da cui l’accertamento deriva, per consentire al Giudice di avere la motivazione completa dell’atto notificato, mentre nessun obbligo incombe al ricorrente che deve, secondo le disposizioni dell’art. 18, comma 2 lett. d), del Dlgs. n. 546/92, produrre solo l’atto impugnato.

Sentenza n. 6741 del 2 aprile 2015 – Corte di Cassazione


Related Articles

Imposta sulla pubblicità: vi è soggetto il messaggio pubblicitario esposto all’interno di un centro commerciale

Nella Sentenza n. 321 del 2 febbraio 2017 della Ctr Milano, un Concessionario per la riscossione della Imposta comunale sulla

Tarsu: legittima l’imposizione differenziata tra stabilimenti balneari e bar-ristoranti

Nella Sentenza n. 5475 del 5 novembre 2014 del Consiglio di Stato, pubblicata oggi sul sito di Giustizia amministrativa, alcuni

Imu: esclusa la possibilità di annullare in autotutela l’accertamento definitivo in mancanza di un interesse di rilevanza generale

Nell’Ordinanza n. 4933 del 20 febbraio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità hanno trattato l’argomento dell’annullamento in