Bilancio 2015: sforamento Patto per restituzione allo Stato dell’Imu non trattenuto dall’Agenzia delle Entrate nei tempi corretti

Bilancio 2015: sforamento Patto per restituzione allo Stato dell’Imu non trattenuto dall’Agenzia delle Entrate nei tempi corretti

Nella Delibera n. 66 del 18 settembre 2015 della Corte dei conti Liguria, un Sindaco chiede di sapere se il bilancio di previsione 2015 possa legittimamente essere approvato dal Consiglio comunale, e se il Revisore dei conti e il Responsabile del Servizio “Finanziario” possano rilasciare il proprio parere positivo, nonostante lo sforamento del Patto di stabilità dovuto unicamente alla necessità di provvedere alla restituzione allo Stato dell’Imu alimentante il “Fondo di solidarietà comunale 2014” erroneamente non trattenuto dall’Agenzia delle Entrate nel 2014.

La Sezione rileva che il ritardo con cui ha preso avvio il procedimento finalizzato

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Nuovi minimi”: chi apre la partita Iva nel 2015 può aderire con la dichiarazione di inizio attività

L’Agenzia delle Entrate ha precisato, con il Comunicato stampa del 31 dicembre 2014, che i soggetti che intendono avviare dal

Immobili a uso istituzionale: la riduzione del canone di locazione si applica anche agli Enti Locali  

Nella Delibera n. 273 del 27 ottobre 2014 della Corte dei conti Lombardia, pubblicata oggi sul sito della Corte dei

Indebitamento e spese di investimento

Nella Delibera n. 83 dell’11 settembre 2019 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto un parere sulla possibilità di ricorrere