Bilancio 2015: sforamento Patto per restituzione allo Stato dell’Imu non trattenuto dall’Agenzia delle Entrate nei tempi corretti

Bilancio 2015: sforamento Patto per restituzione allo Stato dell’Imu non trattenuto dall’Agenzia delle Entrate nei tempi corretti

Nella Delibera n. 66 del 18 settembre 2015 della Corte dei conti Liguria, un Sindaco chiede di sapere se il bilancio di previsione 2015 possa legittimamente essere approvato dal Consiglio comunale, e se il Revisore dei conti e il Responsabile del Servizio “Finanziario” possano rilasciare il proprio parere positivo, nonostante lo sforamento del Patto di stabilità dovuto unicamente alla necessità di provvedere alla restituzione allo Stato dell’Imu alimentante il “Fondo di solidarietà comunale 2014” erroneamente non trattenuto dall’Agenzia delle Entrate nel 2014.

La Sezione rileva che il ritardo con cui ha preso avvio il procedimento finalizzato

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Non è legittimo l’onere assicurativo a carico del Comune per la prestazione resa dal singolo volontario

Nella Delibera n. 281 del 24 ottobre 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto se sia possibile, in virtù

L’Esercizio del diritto di accesso dei Consiglieri comunali dopo l’entrata in vigore del Regolamento Ue 2016/679

PREMESSA L’entrata in vigore del Regolamento (UE) 2016/679 ha avuto un impatto significativo non solo nella nostra vita sociale ma

“Tempo divisa”: rientra nell’orario di lavoro se il dipendente è obbligato ad indossarla solo durante il servizio

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale, con l’Interpello n. 1/2020, ha fornito un importante chiarimento in merito alla