Cartella di pagamento: se l’avviso è definitivo la cartella è valida

Cartella di pagamento: se l’avviso è definitivo la cartella è valida

Nella Sentenza n. 18448 del 18 settembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che deve essere dichiarato inammissibile il ricorso proposto verso una cartella di pagamento con il quale si è fatto valere il vizio di nullità, per mancanza degli elementi essenziali degli avvisi di accertamento presupposti, divenuti definitivi per omessa tempestiva impugnazione. Nello specifico, la Suprema Corte rileva che alla sanzione della nullità stabilita dall’art. 42, comma 3, del Dpr. n. 600/73 all’avviso di accertamento privo di sottoscrizione, delle indicazioni e della motivazione di cui al precedente comma 2, o al quale non risulti allegata

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Corrispondenza tra risorse e funzioni

  Nella Delibera n. 426 del 3 agosto 2017 della Corte dei conti Veneto, viene chiesto un parere in merito

Elezioni amministrative 2016: determinati i tempi per allestimento e smantellamento dei seggi

Con la Circolare n. 27 del 18 maggio 2016, il Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari interni e territoriali,

Istat: pubblicato l’aggiornamento dell’Indice sul costo della vita a febbraio 2017

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 72 del 27 marzo 2017 il Comunicato dell’Istat contenente l’aggiornamento al mese di febbraio