Cassazione: se una questione giuridica di fatto non è stata trattata nella Sentenza impugnata, il ricorrente deve allegare l’avvenuta deduzione

Cassazione: se una questione giuridica di fatto non è stata trattata nella Sentenza impugnata, il ricorrente deve allegare l’avvenuta deduzione

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 14053 del 20 giugno 2014, ha statuito che se una questione giuridica di fatto non è stata trattata nella Sentenza impugnata, il ricorrente che intenda proporla in Cassazione ha l’onere di allegare l’avvenuta deduzione della questione innanzi il Giudice di merito e di indicare in quale atto del giudizio ha provveduto ad avanzarla. Detta documentazione permette ai Giudici di verificare l’asserita mancata analisi della questione, prima dell’esame di merito. Nel caso in cui il contribuente non provveda a quanto sopra il ricorso diviene inammissibile per “novità della censura”.


Tags assigned to this article:
cassazione

Related Articles

Assegni familiari: comunicati dall’Inps i nuovi livelli di reddito e gli importi da applicare dal 1° luglio 2014

L’Inps, con la Circolare n. 76 dell’11 giugno 2014, ha reso noti gli importi dei livelli di reddito in vigore

Società partecipate da Amministrazioni locali: determinazione del compenso degli Amministratori

Nella Delibera n. 71 del 4 marzo 2016 della Corte dei conti Lombardia, la richiesta di parere riguarda la determinazione

Tasi: se colpisce solo una categoria è illegittima

Nella Sentenza n. 1927 del 2 settembre 2015 del Tar Lombardia, i Giudici rilevano che, a tenore dei lavori preparatori