Cessione crediti da parte di un fornitore: il Comune è obbligato a pagare il cessionario ? L’eventuale rifiuto deve essere notificato ?

Cessione crediti da parte di un fornitore: il Comune è obbligato a pagare il cessionario ? L’eventuale rifiuto deve essere notificato ?

Di Stefano Ciulli

Il testo del quesito:

Un fornitore ha inviato al Comune il contratto di cessione dei crediti ad una banca. Da una verifica effettuata, ci è sembrato di capire che non siamo obbligati a pagare il cessionario ma che possiamo continuare a pagare le fatture alla ditta fornitrice.

È necessario fare una comunicazione al cessionario o basta il comportamento concludente ?”.

La risposta dei ns. esperti:

La cessione di crediti in questione rispetta i requisiti formali previsti dall’art. 106, comma 13, del Dlgs. n. 50/2016, essendo stata stipulata con un soggetto iscritto all’Albo delle Banche mediante

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Concessioni demaniali marittime: in G.U. l’aggiornamento 2019 delle misure unitarie dei canoni

Con Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, datato 7 dicembre 2018 ma pubblicato sulla G.U. n. 29 del

Imu: tassazione delle aree fabbricabili

Nella Sentenza n. 2491 del 12 giugno 2019 della Ctr Lombardia, ai fini Imu, le Delibere comunali di determinazione periodica

“OpenCivitas”: al via il nuovo strumento Sose per monitorare e confrontare fabbisogni finanziari e performance degli Enti Locali

Con il Comunicato 16 luglio 2014, pubblicato sul proprio sito web, la Societá Sose (Soluzioni per il sistema conomico Spa)

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.