Concessione amministrativa: concessioni di servizi rispetto alla concessione di lavori pubblici

Concessione amministrativa: concessioni di servizi rispetto alla concessione di lavori pubblici

Nella Sentenza n. 3631 del 21 luglio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che lo strumento privilegiato per l’affidamento di concessioni di lavori pubblici è quello della finanza di progetto. In particolare, i Giudici rilevano come l’istituto della concessione amministrativa sia connotato dalla permanenza nel corso del rapporto concessorio, e fino al suo scioglimento, degli stessi poteri pubblicistici dell’Autorità concedente che hanno dato luogo alla relativa costituzione, benché questa si avvalga di moduli consensuali di stampo privatistico, da considerarsi comunque sempre in funzione sostitutiva dei primi. Al fine di distinguere le figure di concessione di lavori pubblici e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Commissioni di gara: nelle more dell’istituzione dell’Albo è possibile nominare i componenti interni

Nella Delibera n. 898 del 17 ottobre 2018 dell’Anac, viene chiesto un parere riguardante l’illegittimità della nomina dei membri di

Appalti pubblici: esclusione di un operatore economico dalla partecipazione

Nella Sentenza C-267/18 del 3 ottobre 2019 della Corte di Giustizia europea, i Giudici chiariscono che l’art. 57, paragrafo 4,

Gare affidamento servizi tecnici ingegneria e architettura: non possono parteciparvi coloro che si trovino in una posizione di vantaggio

Nella Sentenza n. 777 del 12 agosto 2016 del Tar Emilia Romagna, una Società “in house” ha indetto una gara