Concessione amministrativa: concessioni di servizi rispetto alla concessione di lavori pubblici

Concessione amministrativa: concessioni di servizi rispetto alla concessione di lavori pubblici

Nella Sentenza n. 3631 del 21 luglio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che lo strumento privilegiato per l’affidamento di concessioni di lavori pubblici è quello della finanza di progetto. In particolare, i Giudici rilevano come l’istituto della concessione amministrativa sia connotato dalla permanenza nel corso del rapporto concessorio, e fino al suo scioglimento, degli stessi poteri pubblicistici dell’Autorità concedente che hanno dato luogo alla relativa costituzione, benché questa si avvalga di moduli consensuali di stampo privatistico, da considerarsi comunque sempre in funzione sostitutiva dei primi. Al fine di distinguere le figure di concessione di lavori pubblici e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Imposta di bollo: i contratti di appalto di importo esiguo veicolati dal Mepa sono esenti?

Il testo del quesito: “Il Servizio ‘Provveditorato’ deve procedere alla revisione del Regolamento disciplinate le acquisizioni in economia adottato in

Appalti: finalità dell’informativa antimafia c.d. “atipica”

  Nella Sentenza n. 3636 del 22 luglio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici analizzano l’informativa cd. atipica, nel

Fattura elettronica negli appalti pubblici: definite le regole tecniche da applicare dal 18 aprile 2020 secondo gli standard europei

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento 18 aprile 2020, ha definito le regole tecniche “Cius” (“Core invoice usage specification”) e