Concessione amministrativa: concessioni di servizi rispetto alla concessione di lavori pubblici

Concessione amministrativa: concessioni di servizi rispetto alla concessione di lavori pubblici

Nella Sentenza n. 3631 del 21 luglio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che lo strumento privilegiato per l’affidamento di concessioni di lavori pubblici è quello della finanza di progetto. In particolare, i Giudici rilevano come l’istituto della concessione amministrativa sia connotato dalla permanenza nel corso del rapporto concessorio, e fino al suo scioglimento, degli stessi poteri pubblicistici dell’Autorità concedente che hanno dato luogo alla relativa costituzione, benché questa si avvalga di moduli consensuali di stampo privatistico, da considerarsi comunque sempre in funzione sostitutiva dei primi. Al fine di distinguere le figure di concessione di lavori pubblici e

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti: alle P.A. non si applica il regime di responsabilità solidale per i crediti retributivi e contributivi degli appaltatori

Nella Sentenza n. 20327 del 10 ottobre 2016, la Corte di Cassazione ha chiarito l’inapplicabilità dell’art. 29, comma 2 del

Incentivi tecnici per appalti di manutenzione straordinaria e ordinaria: l’intervento della Sezione Autonomie

Nella Delibera n. 2 del 9 gennaio 2019 della Corte dei conti Autonomie, viene chiesto un parere sulla possibilità di

Diritto di prelazione ai dipendenti in caso di trasferimento della titolarità di una Farmacia comunale a seguito di una procedura di gara

Avvocato Generale Gerard Hogan, 2 ottobre 2019 n. C-465/18 Sulla illegittimità di una norma nazionale che conferisce un diritto di