Danno erariale: se il Direttore dei lavori non è nominato dalla P.A. la competenza è del Giudice ordinario

Danno erariale: se il Direttore dei lavori non è nominato dalla P.A. la competenza è del Giudice ordinario

Nell’Ordinanza 10231 del 26 aprile 2017 della Corte di Cassazione, il ricorrente deduce di non avere avuto, quale Direttore dei lavori nominato dal contraente generale per la realizzazione di una linea della Metropolitana, alcun effettivo rapporto di servizio con il committente pubblico e pertanto, non avendo assunto la qualifica di pubblico funzionario o di dipendente pubblico e comunque non avendone esercitato le funzioni, chiede che sia dichiarato il difetto di giurisdizione della Corte dei conti in ordine alla causa per responsabilità per danno erariale intentata nei suoi confronti.

La Suprema Corte chiarisce che la distinzione sulla giurisdizione tra Giudice ordinario e Giudice contabile discende dalla nomina del Direttore dei lavori in quanto, se effettuata dalla Pubblica Amministrazione, i poteri autoritativi lo equiparano a un “agente di amministrazione” mentre, qualora la nomina sia effettuata dal contraente generale, il Direttore dei lavori non esplica alcun potere autoritativo nei confronti del medesimo contraente generale per il quale opera e non può ritenersi temporaneamente e funzionalmente inserito nell’apparato organizzativo dell’Ente pubblico appaltante (soggetto aggiudicatore).

Pertanto, nel caso di specie i Giudici di legittimità negano la competenza della Corte dei conti nei confronti del Direttore dei lavori nominato dall’impresa aggiudicatrice.


Related Articles

Affidamento “in house” pluripartecipato: il Consiglio di Stato interviene sulle condizioni che lo legittimano

Nella Sentenza 27 aprile 2015, n. 2154 del Consiglio di Stato, Sezione III, vengono trattate 2 fattispecie di particolare importanza

Trasferimenti erariali: pagamento a saldo del contributo per il personale ex E.T.I.

Con il Comunicato dell’8 ottobre 2019, il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno ha reso noto

“Pareggio di bilancio”: le Istruzioni relative alla Certificazione del rispetto dell’obiettivo 2018

È stato diffuso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze sul proprio sito internet istituzionale, in attesa di pubblicazione sulla G.U.,